domenica 12 dicembre 2010

sospirando lieve nel bel mezzo di una pagina vuota
se ne sta il vero me stesso
dopo aver dimenticato
in vita intera
in un angolo
ad aspettarti
senza piu ore di sonno
e di pace
aspettando in eterno
un nuovo inizio
tra tutte le vie secondarie sbagliate
e le false partenze
del cuore
chiedendo rifugio
a un futuro migliore
invano
senza mai
poter sapere
quando mi verrà tolto l amore
cosi come succede a tutti noi
perdendo la fede
 aspetto
in me
prima o poi
il tuo ritorno
come un angelo inconsapevole
dal volto di giovane donna
per donarmi indietro
tutte le notti
e i segreti d amore
di una vita intera
strizzandoti
 l occhio
disperatamente
dai bordi di un letto
senza piu te
quasi mai vuoto
di tristezza
e ombre
e fantasmi
tra le preghiere della sera
la mia voce
si perde nel silenzio
e guardandoti bene
dal profondo
nello specchio incrinato
della mia anima
cerco ancora
disperatamente
giorno
dopo
giorno
di raggiungerti

Nessun commento:

Posta un commento